Bolzano. Nell’ultimo triennio finanziate 40 mila ore per corsi di lingua tedesca

In un anno costellato di imprevisti, sovvertimenti di programma, chiusure e divieti, come è stato il 2020, fare il bilancio delle attività portate a compimento non sempre è facile. Lo sta facendo l’Ufficio bilinguismo e lingue straniere della Ripartizione cultura italiana relativamente alle proposte sostenute nell’ambito delle lingue, ovvero possibilità di apprendimento, servizi di apprendimento autonomo ed attività di promozione culturale legata alle diverse lingue. Negli ultimi tre anni sono state finanziate 40.000 ore per corsi di lingua tedesca e 30.000 ore per corsi di lingue straniere, per un totale quindi di 70.000 ore. Dati che fanno presupporre un grande interesse da parte dei cittadini ad avvicinarsi ad altre lingue. “La promozione linguistica riveste un ruolo fondamentale pensando a tutti i settori presenti sul nostro territorio – sottolinea l’assessore alla cultura italiana Giuliano Vettorato – imprese, turismo, commercio e attività manufatturiere richiedono, oramai, una padronanza di due o più lingue. Per la popolazione locale le opportunità non mancano ed è importante coglierle subito. Imparare e perfezionare una lingua significa intraprendere un percorso autonomo e responsabile di crescita personale, professionale e culturale”.

Apprendimento autonomo delle lingue

Se l’anno 2020 ha per forza di cose significato un grande e rinnovato impegno da parte delle agenzie linguistiche nel garantire l’apprendimento linguistico avvalendosi di canali digitali per una didattica a distanza mai impiegata prima d’ora, lo stesso dicasi anche per i servizi proposti dal Centro Multilingue di Bolzano e la Mediateca Multilingue di Merano, dedicati all’apprendimento autonomo delle lingue. Nei centri, tutor di lingua offrono il loro servizio di sostegno gratuito, postazioni di studio sono a disposizione degli utenti, angoli di lettura e gioco sono dedicati a bambini, una notevole quantità di materiale cartaceo, audio, video è accessibile per tutti. Al materiale più “tradizionale” si aggiunge un altrettanto importante e ricchissimo patrimonio di risorse digitali. L’Ufficio Bilinguismo e lingue straniere ha realizzato dei video che raccontano i servizi, il materiale, le aree tematiche e gli spazi, attraverso la voce di esperti del settore che narrano il meccanismo proprio dell’apprendimento autonomo delle lingue.