La Città della Domenica di Perugia: il primo parco divertimenti ad aprire in Italia

Detiene un primato la Città della Domenica di Perugia. È stato il primo parco divertimenti ad aprire in Italia. Correva l’anno 1963. Il parco divertimenti faunistico si trova in località Ferro di Cavallo a pochi minuti dal centro.

La Città della Domenica ha una storia speciale. A volerlo, infatti, è stato Mario Spagnoli (1900-1977), figlio della stilista Luisa Spagnoli, che nel 1960 decise di trasformare i terreni di sua proprietà sul monte Pulito, in un parco per il tempo libero delle famiglie, una sorta di città ideale che doveva chiamarsi Spagnolia.

Il Parco regala una full immersion nella fitta vegetazione umbra, propone un viaggio nel mondo delle fiabe, della fauna e contiene tante attrazioni per bambini. Fu immediatamente ribattezzata la Disneyland Italiana. La ricostruzione del castello della bella addormentata e di altri edifici connessi alle fiabe, la costruzione di un percorso attorno ad un laghetto da percorrere a bordo di un trenino e l’integrazione dell’offerta con un grande ristorante panoramico, costituì il primo esempio di parco tematico italiano.

Il parco perugino si è evoluto dandosi un’impronta didattica, ospitando al proprio interno molte specie di animali allo stato brado (daini, mufloni e pavoni) ed altri custoditi in recinzioni come bisonti e l’asinello bianco dell’Asinara. L’asinello bianco è diventato la mascotte del parco con il nome di “Burro”.

Negli anni novanta è stato realizzato un rettilario molto fornito e curato, con coccodrilli e serpenti giganti, allestito all’interno della Torre che sorge nell’area antistante l’ingresso. Nel 2013 la direzione del parco ha introdotto una serie di novità, aggiornando l’offerta degli spettacoli e delle animazioni tra cui il duello tra sceriffo e bandito e uno spettacolo di Falconeria che per un periodo ha proposto anche il volo del Grifone, animale simbolo della città di Perugia. In corrispondenza della torre e del castello della Bella Addormentata, è stata realizzata l’area Medioevale dove nel fine settimana si tengono eventi e spettacoli.