Real Madrid campeòn di Spagna: titolo numero 34 nella sua storia

Un’impresa firmata Zidane in rimonta. Il Real Madrid campeòn di Spagna, in grado di inanellare dieci vittorie su dieci dal confinamento in poi, incluso il 2-1 al Villarreal con doppietta di Benzema. Il resto lo ha fatto il Barcellona, piombato da mesi in una crisi che parte dai vertici dirigenziali e che arriva fino alla squadra, un caos che alla fine ha compromesso la stagione.

Qualche scusa in realtà il barcelonismo l’ha trovata. Nel mirino la Var, che secondo le accuse di alcuni quotidiani blaugrana ha aiutato le Meringhe. Come prova vengono portati i 5 rigori fischiati nelle ultime 10 partite, “senza contare le molte decisioni arbitrali che hanno favorito il Real” scrive Diario Sport. I soliti veleni sull’asse Madrid-Barcellona.

Lo sprint del Real Madrid è stato sbalorditivo. Prima dello stop, il Barcellona era avanti di 2 punti. È durante il lockdown che il Real ha pianificato la sua rimonta, grazie anche all’eccellente lavoro svolto da Gregory Dupont, preparatore atletico campione del mondo con la Francia nel 2018, voluto da Zidane. Per Zizou seconda Liga conquistata e complessivamente 11° trofeo da allenatore, incluse le tre Champions.