Andrea Rinaldi non ce l’ha fatta: l’ex atalantino di 19 anni morto a Varese

Il mondo del calcio italiano è in lutto. A soli 19 anni è venuto a mancare Andrea Rinaldi. Il calciatore non ce l’ha fatta. Si è spento lasciando in lacrime parenti, amici e colleghi. Un improvviso malore ha portato via un ragazzo solare, un talento del calcio lombardo.

Andre Rinaldi, giovane centrocampista diciannovenne dell’Atalanta, era in prestito al Legnano. Il ragazzo si è spento all’ospedale di Varese dov’era arrivato venerdì in condizioni disperate dopo essere stato colpito da un aneurisma cerebrale. Il malore era stato accusato nel corso di una seduta di allenamento casalingo nella propria abitazione a Cermenate. Il calciatore ha lottato per diverse ore tra la vita e la morte fino alla mattinata di lunedì.

Sono centinaia i messaggi di cordoglio che in questi minuti stanno giungendo incessantemente sui social. Il dolore per la perdita del campione lombardo coinvolge non solo gli appassionati del mondo del calcio ma davvero tutti. Il sorriso di Andrea si è spento a soli 19 anni. Un vuoto incolmabile. Riposa in pace tra gli angeli del cielo.