Tenerife: le piramidi di Guimar e non solo

I Guanches chiamavano l’isola Tene Ife. Tradotto in italiano Montagna Innevata. Gli abitanti del luogo facevano riferimento al monte Teide, la vetta più alta di tutta la Spagna che divide Tenerife a metà. Questa tutto l’anno ha la cima completamente ricoperta di neve.

La forma triangolare di Tenerife comporta cambiamenti climatici notevoli da una parte all’altra dell’isola. Infatti al Sud ci sono più ore di luce. Invece al Nord ci sono più piogge ed umidità. Tenerife è molto apprezzata per le sue meravigliose spiagge ed il suo mare cristallino. Milioni di turisti ogni anno si recano nell’isola per esplorare i suoi ben 350 chilometri di costa in cui godere pienamente di mare e sole.

La capitale dell’isola è Santa Cruz de Tenerife. Nella parte nord dell’isola c’è da visitare Puerto de La Cruz, conservata molto bene e meta di un turismo più ricercato. Anche La Laguna è una cittadina bellissima. Chi vuole vivere la parte più naturale di Tenerife deve visitare Orotava, dove è percepibile la solennità del Teide. I più curiosi non dovranno perdersi le piramidi di Guimar, interessanti e intriganti come quelle egiziane.