Conosci il rapporto tra blockchain e Bitcoin?

Oggi tutti sanno cosa sia uno smartphone e in molti comprendono l’importanza dei social nelle loro attività. Il discorso però è un po’ più complicato quando si parla nuove tecnologie come Bitcoin e Blockchain. Questo articolo entrerà nel dettaglio per quanto riguarda la blockchain, un concetto su cui gli esperti del settore finanziario si stanno soffermando solo da poco.

Per esempio, immagina di avere un figlio che studia fuorisede all’università e che spende ogni mese una determinata somma di denaro. Ci sono molti modi per inviargli denaro, ma quello più comune è un bonifico dal tuo conto a quello di tuo figlio. La transazione registra una nota di debito nel tuo conto e una di credito in quello di tuo figlio.

Di solito, tu e tuo figlio non potete controllare gli estratti conto bancari dell’altro. Le banche dedicano grandi risorse alla compilazione dei libri mastri individuali dei loro clienti, assicurandone la precisione e la segretezza.

Ora immagina che ogni mese, quando invii denaro, venga associato alla transazione un “blocco” di cemento su cui vengono incise informazioni riguardanti la transazione (data, ora, somma, etc.). Sia tu che tuo figlio potete controllare questo blocco per confermare debiti e accrediti. Tuo figlio non potrà più lamentarsi di non aver ricevuto soldi.

Una “catena” si forma aggiungendo blocchi mese dopo mese. “Blocchi” e “catene” registrano tutte le transazioni, fino a quando tuo figlio non arriverà alla laurea. Una volta vecchio potrai mostrare a tuo figlio quanti soldi hai speso per la sua istruzione e chiedergli di fare lo stesso per te con una buona casa di riposo.

È questo il meccanismo generale della blockchain. Ogni blocco riporta una transazione finanziaria e la catena è condivisa e visibile da tutte le parti, chiamati anche “nodi”, presenti su reti multiple. Ogni nuova transazione viene verificata da ogni nodo e, se valida, aggiunta a tutte le copie del libro mastro. In questo modo, un nuovo “blocco” viene aggiunto alla “catena”.

Visto che la catena è protetta da crittografia, nessuno può cambiare i registri una volta pubblicati. E anche se qualcuno riuscisse a superare la crittografia, è praticamente impossibile cambiare un blocco senza che qualcuno se ne accorga, visto che i registri sono visibili da tutte le parti. Al massimo, è possibile aggiungere nuovi blocchi. Se tutto questo ti sembra interessante, inizia ad investire oggi stesso con https://it.cryptoengine.app e guadagnerai come mai prima d’ora.

Impatto sul sistema finanziario

Le strutture finanziarie moderne si sono evolute dai mercanti veneziani del 15esimo secolo e dalla borsa olandese del 17esimo secolo. La contabilità a partita doppia è usata da così tanto tempo da aver modellato le fondamenta del sistema finanziario.

Con tutta l’offerta finanziaria disponibile sul mercato come ad esempio fondi, merci, azioni e prestiti, ogni investitore deve tenere traccia di ogni singolo passaggio usando un proprio libro mastro. Spesso questo metodo è molto efficace, ma in alcuni casi libri mastri multipli possono rivelarsi contraddittori e portare alla revisione dei conti, con una maggiore diffidenza e vigilanza.

Una caratteristica della blockchain è che tutte le parti usano e possono vedere lo stesso libro mastro. Se esiste un solo libro mastro, non c’è il rischio di discrepanze tra i dati.

Questo nuovo approccio ai registri finanziari offre molteplici benefici, tra cui:

  •  Maggiore credibilità delle transazioni: Tutte le parti possono controllare tutti i blocchi della catena, assicurando la correttezza delle transazioni. È difficile incappare in transazioni fraudolente, se le transazioni sono sotto gli occhi di tutti.
  •  Riduzione delle frodi: Allo stesso modo, nascondere transazioni finanziarie, anche di natura fraudolenta, diventa se non impossibile almeno estremamente complesso.
  •  Minor rischio di “mancanza di etica”: La credibilità delle società si riduce favorendo la fiducia nel sistema e limitando il rischio di frodi. Valutando contratti e transazioni, i “rischi morali” e la “mancanza di etica” diventano pressoché palesi.
  •  Riduzione dei tempi e dei costi delle transazioni: Il minor numero di sistemi e infrastrutture semplifica e velocizza l’intero processo, riducendone i costi.

Si parla spesso insieme di Bitcoin e blockchain, ma non sono la stessa cosa. Bitcoin è un’applicazione della blockchain, che a sua volta non richiede necessariamente Bitcoin. Ciò nonostante, è il sistema Bitcoin ad essere stato testato a livello globale. Nell’ultimo periodo si sta parlando sempre di più della blockchain in settori come quello bancario e delle carte di credito.

Tuttavia, le dirompenti innovazioni della blockchain non si limitano esclusivamente all’industria dei servizi finanziari, ma includono anche le aziende che vendono prodotti o i settori pubblici come quelli dell’elettricità, dell’acqua e dei rifiuti. La blockchain potrebbe influenzare anche gli affitti a breve termine, il car sharing e il settore alimentare, dai campi fino alla tua tavola.

Alcuni esempi possono includere il voto online, i registri medici online, i reperti storici e artistici ma anche le banche no-profit per le zone dove non sono presenti banche tradizionali, oppure anche l’automazione dei processi generali di back-office.

Sia le organizzazioni tecnologiche che finanziarie hanno appena iniziato ad addentrarsi nella blockchain e a considerarne gli utilizzi futuri. Anche a questo stato embrionale, c’è grande potenziale per migliorare l’efficienza, la credibilità e la trasparenza, riducendo rischi, costi e complessità.