La Valletta: ecco i luoghi da vedere assolutamente

Malta è un arcipelago affascinante. Una piccola Nazione europea circondata dal mare. La sua capitale è La Valletta, città fondata nel 1566 ad opera dei Cavalieri Ospitalieri. Il Gran Maestro del tempo era Jean de la Valette, da cui prende il nome La Valletta.

La Valletta si può visitare tranquillamente a piedi. Il suo clima è di tipo mediterraneo. Gli inverni sono miti e piovosi, le estati calde e soleggiate. La Valletta quindi si può visitare tutto l’anno. Attenzione: si tratta di un paese anglofono. Chi arriva in auto deve considerare che la guida è a sinistra. Si parla il maltese e l’inglese. Ma anche l’italiano.

Per raggiungere la città vecchia si può anche usare l’ascensore stradale. In alto si ammira The Saluting Battery, la terrazza dalla quale vengono sparati due colpi di cannone due volte al giorno, alle 12 ed alle 16. La tradizione scandisce le giornate maltesi fin dal 1566. Questa azione aveva non solo una valenza cerimoniale ma anche di difesa. Dalla terrazza si gode un panorama bellissimo sul Grand Harbour, il canale attraverso il quale passano le navi. E inoltre sulle Tre Città, Vittoriosa, Cospicua e Senglea.

Gli Upper Barrakka Gardens sono i giardini pubblici circondati da un bellissimo colonnato. Qui i maltesi si ritrovano per rilassarsi, fare sport. In centro si erga la concattedrale di San Giovanni, la chiesa più importante de La Valletta. Costruita anch’essa per volere dei Cavalieri di Malta, devoti proprio a San Giovanni Battista, è in stile barocco. Al suo interno si ammira il pavimento di marmi intarsiati e le tombe di alcuni illustri Cavalieri. La chiesa conserva anche due grandi dipinti di Caravaggio dedicati al Santo.

Immancabile la vista al National Museum of Archaeology. Grazi a questo museo è possibile comprendere il contributo dei Cavalieri, che hanno costruito città e porti, ma non solo. La storia di Malta inizia agli albori delle civiltà. Infatti i primi abitanti costruirono enormi templi megalitici, che adoravano la Grande Madre e commemoravano i propri defunti. Disponevano di tecnologie molto avanzate.

Il Palazzo del Grande Maestro è il centro politico di Malta. Incantevoli sono la sala degli Arazzi e la sala del trono, con un ciclo di affreschi che raffigurano la battaglia affrontata dai Cavalieri durante l’assedio dell’isola avvenuto nel 1565.

Al forte di Sant’Elmo si ammirano straordinarie mura cinquecentesche. Esso ha protetto la capitale dall’Assedio dei Turchi e ha contribuito a fermare la minaccia degli Ottomani in tutta Europa. A causa dei diversi attacchi, il forte è stato distrutto e ricostruito numerose volte. La domenica, durante tutto l’anno (tranne ad Agosto), si svolge al suo interno la Parata della Guardia, una ricostruzione storica con costumi d’epoca.