Pisa una città unica: cosa vedere assolutamente

Pisa una città unica sotto molti aspetti. Il centro toscano conserva una dimensione piccola ma ha un respiro internazionale. Sul fronte culturale la Scuola Superiore Sant’Anna e la Normale di Pisa sono tra le migliori 200 università al mondo. A certificarlo è la classifica Times Higher Education World University Rankings. Pisa una città unica per romanticismo e storia grazie anche al glorioso passato di Repubblica Marinara.

Lungarno Pacinotti è una passeggiata incantevole. Regala una delle migliori veduta in Europa. ‏Camminando verso Borgo Stretto si ammirano i palazzi antichi affacciarsi sull’Arno, sino al Palazzo Blu e alla chiesa di Santa Maria della Spina.

Tra i locali più rinomati c’è il Ristorante Numero Undici in via San Martino, 47, davvero originale e tipico. Qui il menù cambia ogni giorno e si trovano ricette regionali, internazionali e innovative. Ci sono anche molte proposte per vegetariani e il conto è onesto.

A Pisa c’è l’ultima opera eseguita da Keith Haring

L’artista statunitense ha chiuso il suo percorso artistico nel 1989 sulla parete esterna della canonica della chiesa di Sant’Antonio Abate. La superficie della parete misura 180 metri quadri. Tuttomondo è il più grande murale mai realizzato in Europa.

‏Molti turisti conoscono la Città solo per la Torre Pendente, ma prima di arrivare a Piazza dei Miracoli, è interessante passeggiare per Borgo Stretto. Qui si ammirano le botteghe, le facciate delle antiche chiese romaniche. Piazza delle Vettovaglie oggi ospita un colorato mercato ortofrutticolo.

Da Piazza delle Vettovaglie si arriva a Piazza dei Cavalieri dove fa bella mostra di sé il Vasariano Palazzo della Carovana, sede della Scuola Normale di Pisa. In Piazza dei Miracoli, oltre la torre, ci sono da ammirare il Duomo, il Battistero e il Camposanto. ‏Il Battistero è il capolavoro di Nicola Pisano. Invece il Camposanto stupisce per la cornice e l’atmosfera raccolta ed emozionante.