Trasporto intermodale in Europa: un vantaggio per l’ambiente

L’Europa è qualcosa in più di una somma di Stati, è un Continente con popoli che hanno radici comuni. Nel Vecchio Continente si muovono ogni giorno persone e merci. La libertà di circolazione nell’Ue ha favorito gli scambi. Ma gli europei devono vincere la sfida più importante: preservare l’ambiente in cui vivono ad iniziare da soluzioni intelligenti come il trasporto intermodale, un notevole vantaggio per l’ambiente.

Cos’è il trasporto intermodale

Questa tipologia di trasporto mette insieme differenti modalità: navale, stradale, ferroviaria, il tutto concentrato in un’unica soluzione logistica. La maggioranza di questi trasporti avviene via treno e via nave. La modalità stradale assicura la presa e la consegna del materiale nella fase iniziale e in quella finale del trasporto.

Pesenti Autotrasporti & Logistica si occupa di trasporto intermodale. Questa tipologia di trasporto conta su unità di carico standard come container navali o ferroviari. Così si rendono sicure e veloci le procedure di cambio di modalità. La tracciabilità dei container garantisce affidabilità e sicurezza.

Sul blog dell’azienda bergamasca vengono messi in evidenza i vantaggi del trasporto intermodale. Innanzitutto costi inferiori, anche del 25%, rispetto al trasporto stradale. Poi l’opportunità di caricare una quantità maggiore di materiale, in particolare in ambito di trasporti internazionali. Ma anche il minore impatto ambientale rispetto alla modalità di trasporto stradale. Pesenti Autotrasporti estende i servizi intermodali a tutt’Europa e al bacino del Mediterraneo.

Il trasporto intermodale: minore impatto ambientale

Questa modalità “contribuisce all’impiego ottimale di diverse tipologie di trasporto, a ridotti consumi ed emissioni: conseguenze molto positive per l’ambiente”. E’ quanto spiega un interessante post nella sezione blog del sito di Pesenti Autotrasporti. “Oggi il trasporto combinato prevede due modalità di viaggio: strada e rotaia, che a loro volta coinvolgono due tipologie di mezzi di trasporto merci. Nel primo caso tramite container; nel secondo invece tramite semirimorchio stradale”.

Nel dettagliato post vengono descritti i vantaggi principali come l’ottimizzazione della spedizione sia dal punto di vista economico che di tempo. Inoltre, la merce è protetta da qualsiasi rischio. L’impiego del semirimorchio stradale prevede il trasferimento della merce a una vicina stazione ferroviaria che trasporta a sua volta il carico alla prossima località di destinazione e infine, per la consegna ultima, nuovamente su strada.

Il trasporto intermodale è strategico. Oltre a ridurre il consumo energetico che contribuisce alla tutela del clima, anche le emissioni di CO2 diminuiscono del 55% rispetto al solo trasporto su gomma. Le aziende che mirano a posizionarsi nel mercato dei trasporti sono impegnate a ridurre l’impatto che tutti i veicoli hanno sull’ambiente, aumentando i trasporti combinati e utilizzando mezzi di ultima generazione. Pesenti Autotrasporti & Logistica concorre a centrare questo obiettivo europeo e mondiale.