Tassa di soggiorno: entrate milionarie in Italia

Il gettito complessivo della tassa di soggiorno per il 2019 si avvia a superare quota 600 milioni di euro. Lo riferisce il presidente di Federalberghi. Bernabò Bocca precisa che “sono 1.020 i Comuni che applicano l’imposta di soggiorno (997) o la tassa di sbarco (23)”. Nel 2017 la città con il maggior gettito è stata Roma, con un incasso di 130 milioni di euro, il 27,7% del totale. Segue Milano con oltre 45 milioni.

Dopo Roma e Milano, seguono Firenze e Venezia, tutte e due con oltre 30 milioni di euro. L’incasso delle prime quattro città (Roma, Milano, Venezia e Firenze) è superiore a 240 milioni, oltre il 58% del totale nazionale. Il 31,6% delle località che applicano l’imposta di soggiorno (315 su 997) sono montane. Seguono quelle marine, con il 19,7% (196), quelle collinari con il 16,1% (161). Le città d’arte sono soltanto 104, ma comprendono le capitali del turismo italiano, che muovono grandi numeri. Le destinazioni lacuali sono 96 e quelle termali 40.

Il peso delle grandi città si fa sentire anche sulla classifica regionale

Questa è guidata dal Lazio con quasi 135 milioni di euro. Seguono il Veneto con 63,7, la Lombardia con 59,5 e la Toscana con 57,4. In queste quattro regioni viene raccolto il 67,1% del gettito complessivo. In graduatoria non appaiono il Friuli Venezia Giulia perché qui l’imposta è stata introdotta nel 2018. E il Molise. Qui l’imposta era stata istituita dal comune di Termoli, ma poi è stata soppressa in seguito ad una sentenza del Tar.

Il governo non ha mai adottato il regolamento quadro che avrebbe dovuto fissare (entro il 6 giugno 2011) i principi generali per l’imposta di soggiorno. In assenza di una regola, i comuni si sono mossi in ordine sparso. Così una famiglia di tre persone (padre, madre e figlio undicenne) che soggiorna in un albergo a tre stelle per due giorni, a Roma paga 24 euro per imposta di soggiorno, a Venezia 17,40 euro, a Rimini 12 euro, a Catanzaro 7,80 euro e a Bibione 6,30 euro.

Tassa di soggiorno: la top ten

1 Roma 130.000.000 euro 27,7% del totale
2 Milano 45.427.786 9,7%
3 Firenze 33.140.290 7,0%
4 Venezia 31.743.790 6,8%
5 Rimini 7.640.908 1,6%
6 Napoli 7.553.695 1,6%
7 Torino 6.738.424 1,4%
8 Bologna 6.046.700 1,3%
9 Riccione 3.388.348 0,7%
10 Verona 3.213.122 0,7%
– totale primi 10 comuni 274.893.063 euro 58,5% del totale
– totale primi 50 comuni 339.937.160 72,3%
– totale altri comuni 130.215.841 27,7%
– totale Italia 470.153.001 100,0%
La Fonte di elaborazioni è Federalberghi e New Mercury Tourism Consulting su dati della Ragioneria Generale dello Stato relativi al 2017.