Estate 2019: dove conviene fare una vacanza

Estate 2019: quali sono le destinazioni meno costose? Rimini è in cima alla lista. Qui una stanza in hotel di buona qualità costa mediamente 121 euro a notte. In genere gli alberghi italiani sembrano primeggiare per il prezzo degli alloggi, ancora più convenienti rispetto a mete come Malta, Rodi o Creta.

Secondo un’indagine sulle mete economiche dell’estate, l’isola d’Elba e Ischia sono più economiche rispetto a Santorini, Ibiza e Formentera. Gli italiani sceglieranno anche per quest’anno le destinazioni di mare. In Italia vanno per la maggiore l’Isola d’Elba, seguita da Ugento, Porto Cesareo e Vieste in Puglia. Ma anche Rimini e Riccione. Poi ci sono anche San Vito lo Capo, Villasimius, Ischia e Ricadi.

Per l’estero gettonate sono New York, Londra e Parigi per gli amanti della cultura piuttosto che delle spiagge mentre gli irriducibili delle spiagge e della vita balneare andranno a Santorini Ibiza, Creta, Maiorca, Rodi, Formentera e Malta.

In base alle medie dei prezzi degli hotel conviene l’Italia. Rispetto all’estero i prezzi sono meno cari del 35%. Oltre a Rimini che sembra la più economica, i prezzi di San Vito Lo Capo, Vieste e Porto Cesareo viaggiano sui 131 euro a notte contro i 162/163 euro di Elba e Riccione. A Formentera una camera doppia costa mediamente 325 euro, prezzo che si avvicina a Villasimius in Sardegna con 247 euro a notte.

Luglio e agosto si confermano i mesi più cari mentre la vera convenienza per fare affari senza rinunciare al viaggio è la prima settimana di giugno (28 maggio-3 giugno) e l’ultima di settembre (24-30 settembre), per le destinazioni di mare e la fine di agosto per le capitali Europee, tralasciando New York secondo cui i veri affari si fanno entro la metà di luglio.