Nuove slot online gratis per avvicinare i minori al gioco

Anche in Gran Bretagna, come in Italia, il mondo dei giochi d’azzardo è sotto accusa in seguito alle ricerche della Gambling Commission, che hanno evidenziato come il gioco d’azzardo sia diffuso anche tra i minorenni, e che una parte di essi sia affetto da gioco problematico già in età giovanissima. Ora il dito viene puntato contro le compagnie che gestiscono le macchine da gioco in Inghilterra, Svezia e Galles, le cosiddette FOBT (acronimo di Fixed Odds Betting Terminals), che sarebbero le stesse a offrire giochi gratuiti e slot nuove gratis sui social network. In questo modo verrebbero attratti verso il mondo dei giochi soprattutto giovani e minorenni, che svilupperebbero una sorta di dipendenza dal gioco e sarebbero destinati a diventare dei giocatori nell’età adulta.

Il tema è stato affrontato anche da Tom Watson, vicepresidente laburista, che condanna la pratica di tentare di fare breccia sui più giovani, attraverso i giochi gratis e le versioni demo di nuove slot online da provare senza utilizzare denaro vero. Secondo il leader politico in questo modo si condannano tali giovani a una maggiore possibilità di sviluppare dipendenze in futuro.

Un’azienda di Las Vegas dietro le nuove slot gratis

Tali giochi sono creati dalla Scientific Games, un’azienda statunitense che fornisce le macchinette da gioco a Ladbrokes, colosso del gioco inglese, e che crea tutta una varietà di giochi da casinò, e versioni nuove di slotonline, molto attraenti per i giovani, diffuse attraverso i social networks. Parte di questi giochi sono disponibili come applicazioni collegate a Facebook e hanno come protagonisti i popolari personaggi dei cartoni animati come i Flinstones o la bella Rapunzel.

Molte di queste applicazioni, sono versioni demo di nuove slot online, che tecnicamente non sono dei veri giochi d’azzardo, in quanto non è possibile vincere o perdere denaro vero. Queste App però contengono inviti agli utenti ad acquistare monete che poi possono essere utilizzate in giochi da casinò e nuove slot online legali solo per gli adulti.

Una di queste App è Jackpot Party Casino Slots, tra i termini e le condizioni di utilizzo di questa applicazione vi è il divieto di gioco ai minori di 21 anni, ma nella pratica non viene praticato alcun controllo sull’età del giocatore. Inoltre è stata dimostrata l’estrema facilità di acquistare delle monete attraverso il telefono cellulare, addebitando direttamente il costo sul contratto mensile dell’operatore.

Alle nuove slot gratis non si perde nel presente, ma si perderà in futuro

Scientific Games, la società coinvolta nelle accuse relative ai giochi gratuiti attraverso App di Facebook, è molto radicata nel Regno Unito, dato che offre i software di giochi e anche di nuove slot online agli operatori più importanti del settore, come William Hill, Paddy Power e Betfair. Ma l’azienda americana non è l’unica sotto accusa. Poche settimane fa, infatti a seguito di un’indagine del Sunday Times, a molte aziende che proponevano nuovi giochi e slot gratis online, era stato chiesto di eliminare i prodotti con personaggi dei cartoni. Il problema dei giochi gratuiti è che oltre a sviluppare una dipendenza dal gioco in sé, diffondono la percezione che vincere sia facile. Ai giochi gratis non si perde mai e i bambini o i ragazzi che li utilizzano sono portati a pensare che se si fosse trattato di soldi veri, avrebbero messo via parecchie vincite. Il che con tutta probabilità, li porterà alla prima occasione a tentare la fortuna nei giochi veri.

Tutte le polemiche che stanno investendo in Gran Bretagna il settore del gioco, in special modo quello on line, porteranno presto a una nuova legislazione in merito. Anche nel nostro Paese, attualmente con il Decreto Dignità, il governo ha inteso porre un limite alle dipendenze, ponendo un divieto alla pubblicità dei giochi d’azzardo.