Italia boom: aumentano pernottamenti negli alberghi

L’Italia continua ad appassionare un numero crescente di vacanzieri attratti dalle sue bellezze paesaggistiche, dalle opere d’arte, dal mare e dalla montagna, dal folklore e dell’enogastronomia dello Stivale. In Europa l’Italia si conferma una delle mete preferite dei turisti da tutto il Mondo. Il turismo è un comparto in salute così come certificato dai dati relativi ai primi nove mesi del 2017.

Trend positivo per le strutture ricettive

Si pernotta di più nelle strutture alberghiere dell’Italia che sono cresciute del 2,9% rispetto allo stesso periodo del 2016. I dati di Federalberghi sono stati comunicati durante TTG Incontri, la Fiera del Turismo a Rimini che ha tagliato l’edizione numero 54. Vanno a gonfie vele le strutture ricettive italiane sempre più apprezzate grazie anche ad un incessante aggiornamento dei servizi e delle proposte ad esempio con la possibilità di andare in vacanza con il proprio animale al seguito.

L’incremento dei pernottamenti negli hotel del BelPaese interessa sia la domanda interna sia quella estera. I turisti italiani e quelli stranieri fanno registrare un’impennata del +8,2% nel periodo giugno-settembre. In crescita la spesa degli stranieri (+4,6% per 16,7 miliardi) e i prezzi di servizi ricettivi e ristorazione (+2,2% a settembre sul 2016) . Numeri positivi che sono di buon auspicio anche per il periodo natalizio e per la Pasqua 2018.