Si rinnova l’appuntamento con Automobile Barcelona

Si alza il sipario domani su Automobile Barcellona, uno degli appuntamenti che richiama appassionati dei motori da tutta Europa, in programma sino al 21 maggio.

La 600 D decapottabile reginetta del Salone

Riflettori puntati sullo spazio espositivo Seat e sulla 600 BMS, un ”esercizio di design commemorativo” in concomitanza del sessantesimo anniversario del modello della casa spagnola, un omaggio alla Seat 600 D decappottabile. La concept 600 BMS è dotata di portiere di tetto in tela ripiegabile, conserva i freni e le ruote originali della sua antenata degli anni ’50. Stile vintage valorizzato dalla verniciatura metallizzata grigio chiaro con decorazioni adesive in colore arancione e un logo 600 evoluto.

La tappezzeria ha fianchetti rifiniti con cuciture arancioni e rivestimento in pelle per i sedili. E’ la pelotilla, uno dei modelli più popolari tra quelli che la Seat realizzò su licenza Fiat. La casa di Torino all’epoca era proprietaria di Seat insieme all’ente di Stato INI e a sei istituti bancari.

Nel periodo compreso tra il maggio del 1957 e l’agosto del 1973 vennero prodotte e vendute più di 800 mila pelotilla, in svariate variazioni di carrozzeria e motore. La versione moderna della 600 D è la punta di diamante del Salone Internazionale di Barcellona che da questa edizione si chiama Automobile Barcelona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *